La “cultura” dell’immigrazione

sdf86 clandestini tengono in ostaggio un capitano dei carabinieri e 5 poliziotti perché non vogliono restare in un albergo del Nuorese! È esplosa una rivolta da parte di un gruppo di migranti giunti questa sera in Sardegna nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum. Sono 86 gli stranieri, sui 120 arrivati oggi a Cagliari, che tengono sotto pressione le forze dell’ordine a Sadali, all’hotel Janas, dove avrebbero dovuto alloggiare dopo il trasferimento dal capoluogo sardo. Gli 86 migranti protestano con le forze dell’ordine perchè non vogliono stare nel paese del nuorese. Arrivati davanti all’albergo hanno inscenato una protesta, con una sorta di recinto fatto di bidoni e cassonetti dei rifiuti all’interno del quale hanno “rinchiuso” un capitano dei carabinieri, tre poliziotti del commissariato di Lanusei e due operatori della Scientifica di Nuoro. Che cosa aspettiamo a far rispettare la legge? È questo il ringraziamento dei clandestini per l’onere finanziario e umano ingente che gli italiani si sobbarcano per trarli in salvo e farli approdare sani e salvi a casa nostra? Cosa aspettiamo a porre fine all’operazione Mare Nostrum http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2014/08/18/news/tensione-a-sadali-migranti-in-rivolta-contro-polizia-e-carabinieri-1.9778800

 

La “cultura” dell’immigrazioneultima modifica: 2014-08-19T13:01:51+00:00da patrizio-indoni
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La “cultura” dell’immigrazione

Lascia un commento