Dov’è la crisi?

Gli stadi di calcio e di altre discipline sono strapieni. Gli ascolti dei programmi televisivi spazzatura sono alti e la gente va ad applaudire e a divertirsi nei programmi mostrando se stessa essendo anche pagata. Gli interessi verso il gossip e la gente di spettacolo sono alti. La gente paga con il bancomat ed è pieno di televisori hd ultima generazione, smartphone, I phone, tablet, computers etc. I centri commerciali sono pieni. Giocano d’azzardo e con le slot-machine. La maggior parte può pagare il canone Rai. Per strada è pieno di macchinoni, Ferrari e Porche. Girano in macchina e mettono benzina. Ricaricano i telefonini. Internet a casa. Hanno tutti la parabola. Vanno al cinema. Hanno prime e seconde case di proprietà. Pagano badanti. Hanno conti in banca. Possono pagare avvocati. Fanno donazioni con sms ai numeri truffa forniti dai media. Possono andare in case di cura, cliniche private e centri di bellezza. I loro figli vanno a scuole private e Università. Votano politici regolarmente accettano passivamente tutto e nessuno protesta. Il lavoro c’è non manca per la maggior parte delle persone e lo trovano facilmente. I ristoranti, pizzerie e i locali notturni sono effettivamente pieni. La gente fa sport si iscrive a palestre e si diverte spendendo soldi anche nel tempo libero. Vanno regolarmente in ferie, viaggiano e si vestono di marca. D’estate e anche fuori stagione le spiagge sono piene di gente. D’inverno e anche fuori stagione le piste da sci e le montagne sono piene. I musei sono pieni e la gente per strada fa shopping. Vanno a messa vestiti bene. La gente si diverte facendo i selfie e li mette su facebook. Dov’è la crisi? Chi sta veramente male non fa tutte queste cose. La crisi è stata inventata dai politici e dai media per far vedere che essa c’è è verrà risolta prendendosi poi i meriti.

Dov’è la crisi?ultima modifica: 2015-03-19T15:30:55+01:00da patrizio-indoni
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento