Altro che tentato omicidio, era una semplice lite con il vicino di casa

foto_795835_908x560Cagliari anno 2006. Maurizio Indoni Maresciallo scelto dell’Aeronautica militare aveva 67 anni accusato di tentato omicidio viene arrestato davanti alla famiglia in lacrime e in pieno giorno su richiesta del pm Giangiacomo Pilia. Finisce in carcere dove passa 5 giorni senza aver commesso il reato di tentato omicidio. In carcere davanti al gip Giovanni Lavena dice la verità ma viene minacciato di calunnia. Tre sentenze lo condannano ingiustamente per tentato omicidio a 6 anni e 6 mesi di carcere e finisce di nuovo in carcere per 1 giorno dove tenta il suicidio perchè innocente e alcuni giudici del Tribunale di Cagliari denunciati alla Procura di Roma, al Ministero della Giustizia, al Consiglio Superiore della Magistratura e alla Procura Generale della Suprema Corte di Cassazione chiedendo azioni penali e disciplinari. Ci vorranno anni perchè venne fuori il caso e la colpa attribuita alla controparte Francesco Floris al loro avvocato Efisio Floris ed ad un maresciallo dell’Arma Antonio Cappellu autori di una persecuzione giudiziaria senza precedenti. Dopo essere stato privato di una casa di proprietà e denari rubati oggi Maurizio Indoni ottantenne non ha ancora avuto giustizia.

Altro che tentato omicidio, era una semplice lite con il vicino di casaultima modifica: 2019-10-14T13:53:06+02:00da patrizio-indoni
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento