Facebook

Il 30 marzo 2017 dopo aver segnalato le azioni di Facebook al Corriere della Sera il giornale mi risponde dicendo di aver segnalato la questione a chi di competenza, dopo avergli risegnalato la rimozione di un’altro post avvenuta il 31 marzo, cioè dopo il loro intervento, il Corriere della Sera “cambia bandiera” sostiene, dando ragione a Facebook, che l’amministratore può … Continua a leggere

Facebook

Sabato 25 marzo 2017 Facebook mi rimuove improvvisamente per la seconda volta alcuni passati post sulla mia pagina per aver scritto contro il pessimo europarlamentare Cecile Kyenge, cioè la verità che alcuni Tg Rai ed altri giornalisti, menzionano per favore politico questo personaggio, mi blocca l’account per più di 1 giorno, non sapevo di essere così controllato. Si può anche … Continua a leggere

La saga degli 80 euro

Prima del voto politico Matteo Renzi dichiarava testualmente: “E’ solo l’antipasto, 80 euro anche a pensionati, disoccupati, partite iva e incapienti” mentre l’1 agosto 2014 dichiarava di “non garantire più gli 80 euro”. Si rimangiava la promessa di erogare gli 80 euro anche ai disoccupati. Poi invece venivano erogati gli 80 euro a una parte della popolazione. Dopo le ultime … Continua a leggere

Legge buffonata

Con la legge di stabilità del 2016 viene approvata un’altra norma buffonata sul contrasto della povertà dove vengono aiutate solo 400 mila famiglie con requisiti ridicoli, vengono esclusi i disoccupati over 40 e viene introdotto l’Isee che seleziona ancor di più famiglie con figli disoccupati e disabili.

Le menzogne dell’Istat

  Non credete alle menzogne dell’Istat spara cazzate perchè è al servizio dei padroni e finanziato dal Governo per “ammorbidire” la popolazione sulle reali situazioni italiane sopratutto quelle disastrose e scandalose a sua volta abilmente “coperte” da giornalisti sodomizzati dalla attuale politica e che, quindi, si affidano a questo inutile Istituto. Infatti, se ci fate caso questo Istituto elabora solo … Continua a leggere

Sanremo 2017? una cagata nazionale!

  Sono orgoglioso di non avere guardato un solo minuto di questa manifestazione canora se così si può definirla. Ogni serata vengono bruciati migliaia di euro. L’anno scorso Carlo Conti ha preso 550 mila euro per 5 giorni quest’anno 650 mila euro soldi pubblici cioè soldi nostri senza contare gli affitti milionari del Teatro Ariston stipendi di milioni di euro … Continua a leggere