L’economia di Renzi

Canone Rai in bolletta, bollo auto, assicurazione, revisione auto, telefonia e internet, Imu, Tasi e Tari, aumenti imposta di registro contratti di affitto, condominio, spesa quotidiana per mangiare, vestirsi, spesa per dichiarazione dei redditi, iva al 22%, corrente elettrica, gas e acqua, stangata su partite iva, accise sui carburanti, aumento sigarette, accise sulla corrente, introduzione nuovi tickets sanitari e aumento … Continua a leggere

Esenzione medica per reddito

Il 17 di questo mese ricevo una comunicazione dalla ASL di Cagliari a firma del responsabile Pietrina Lepori con la quale in collaborazione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze mi si riconosce non conforme ai requisiti dell’esenzione per reddito E02 per l’anno 2012. Mi vengono richiesti dei pagamenti di 242,67 euro per visite effettuate con la suddetta esenzione nonostante … Continua a leggere

Renzi venditore di fumo

Con la nuova manovra finanziaria da circa 27 miliardi da poco varata dal Governo cioè dal premier Matteo Renzi anche quest’anno non viene intrapreso nessun provvedimento utile sui disoccupati di lunga durata over 40. I mass media ed i rispettivi Telegiornali non danno notizia della situazione comune a quella di molti di noi. l’Istat, l’Istituto che dovrebbe conteggiare tutti i … Continua a leggere

I dati su occupazione

I nuovi dati Istat su occupazione in crescita e disoccupazione in calo sembrano la solita bufala enfatizzata da media inginocchiati, qualche settimana fa l’Istat certificava crescita zero nel 2016, tra l’altro si legge sul web che il “jobs act” sembra un clamoroso flop. Ricordo che i decreti governativi di “garanzia giovani” e “jobs act” attuati dal governo del premier Matteo … Continua a leggere

Persone incompetenti

Nella città di Cagliari ci sono al comando delle persone incompetenti poiché insieme al prefetto di Cagliari, il neo questore Danilo Vito Gagliardi, ha osato dichiarare che in merito agli immigrati, Cagliari è una città “sicura”. Forse il neo questore non legge i giornali dove i reati compiuti dagli immigrati e rom, compreso il loro “comportamento indisponente e arrogante”, è … Continua a leggere

Squallida politica del sindaco Zedda

Nel sito del Comune di Cagliari in “attività produttive e turismo” viene pubblicato un bando per corsi di formazione gratuiti con tirocinio in azienda per 60 residenti solo nel quartiere Sant’Elia, noto quartiere portatore di voti al sindaco Massimo Zedda. Anzichè estendere intelligentemente queste opportunità a tutti i disoccupati residenti in tutti gli altri quartieri del Comune di Cagliari accaparrandosi … Continua a leggere

Corsi di formazione solo per residenti nel Borgo Sant’Elia

Il Comune di Cagliari eroga corsi di formazione gratuiti con tirocini solo per alcuni residenti del Borgo Sant’Elia mentre per i disoccupati di qualsiasi età residenti nel Comune di Cagliari, come il sottoscritto, che aspettano formazione e un lavoro da anni niente. Ringraziamo il Comune di Cagliari. Questa è la giunta del sindaco Massimo Zedda. http://www.comune.cagliari.it/portale/attivitaproduttive/at02_notizie_dett;jsessionid=3565DD8CC7445320A5EDBEC7171D3B76?contentId=NWS152923

…Aumenti…l’economia di Renzi…

…Aumentano le tasse sui rifiuti, aumentano le tasse sui servizi postali, aumentano alcuni servizi su alcuni operatori telefonici di cellulari, aumentano i costi dei biglietti del bus, aumenta anche il cappuccino al bar, le sigarette sono aumentate, accise sulle bollette elettriche più canone Rai inserito, accise sui carburanti, è aumentato anche l’indice Istat sui contratti d’affitto, aumento della tassa di … Continua a leggere

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

In una recente telefonata ricevuta su una mia ennesima e-mail inviata a lamentela sul lavoro e sulla mia personale situazione disastrosa a Cagliari, indirizzata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, una dipendente della direzione generale per le politiche attive, i servizi per il lavoro e la formazione dopo aver dichiarato chiaramente che sia lei che codesto Ministero non … Continua a leggere

Il piano anti-povertà del governo è ridicolo e penoso

Il sostegno di inclusione attiva cioè il primo intervento del contrasto alla povertà messo in campo dal governo è una cazzata mondiale. Fa ridere per quanto ridicolo seppur nel suo stato di gravità odierna. Un sussidio economico destinato a famiglie definite “disagiate” che riceveranno circa 320 euro al mese di contributo abbinato a un progetto personale di attivazione sociale e … Continua a leggere